Tag Archives: Vegetariano

Risi e patate

Voi ce l’avete un piatto che rappresenta qualcosa in particolare della vita da adolescenti?

Io ho due piatti che la mia mamma cucinava sempre la domenica sera da autunno fino a primavera alternandoli!
Una domenica era Risi e patate e una domenica era la minestra con il formaggino.
Le vacanze sono finite, le prime giornate grigie e fresche si presentano alla porta e quindi mi hanno riportata proprio ad una di quelle sere!
Questa sera ho fatto conoscere Risi e patate anche ad Enrico.



Ingredienti per due persone:
4 patate medie
1 porzione e 1/2 di riso
1 dado
Pepe
Formaggio grana

Preparazione:

Pelate e tagliate le patate a pezzettoni e mettetele a bollire in acqua con il dado.
Dopo circa 20 minuti aggiungete il riso e lasciate bollire a fuoco medio fino a cottura del riso e delle patate.
Qualche minuto proma di spegnere aggiungete abbondante grana e un pò di pepe.
Spegnete il fuoco e lasciate riposare qualche minuto, poi servite.


Polpette quinoa e zucchine

Stagione di zucchine…trip di quinoa che mi è preso…è un pò di robiola nel frigo da finire…ed ecco come sono nate le polpette!

Veloci, profumate e gustose.
È così abbiamo risolto il dubbio su cosa cucinare questa sera!E poi posso preparale nel pomeriggio, lasciarle nel frigo e cucinarle all’ultimo.

Ingredienti per 7/8 polpette grandi:
1 uovo
100 gr di quinoa
40 gr di robiola
30 gr di pecorino
50 gr di pangrattato più altro per ricoprirle
1 cucchiaino di curry
Sale
2 zucchine piccole

Preparazione:
Sciacquare la quinoa sotto l ‘acqua e fatela bollire in acqua salata secondo le istruzioni del prodotto.
Una volta cotta mettetela a gocciolare.
Lavate e tagliate alla julienne le zucchine e asciugatele con carta assorbente.
Sbattete l’uovo con il sale e il curry.
Aggiungete la robiola e mescolate finché l’impasto si amalgama.
Unite il pecorino, le zucchine, la quinoa e il pangrattato.
Lavorate tutto e date le forme delle polpette poi passatele in altro pangrattato.
Cucinatele in forno a 200 gradi per circa 20 minuti spruzzate con olio d’oliva oppure friggetele in olio caldo.

Muffin salati con noci e gorgonzola

Continua la rivisitazione di ricette di muffin salati!
Ho scoperto questa passione per gli antipasti facili, veloci e gustosi.
Anche perchè, detto tra noi, potersi avvantaggiare, quando c’è qualche cena, nella preparazione del giorno prima aiuta molto.
E questi simpatici antipasti, oserei dire, che preparati il giorno prima sono persino più buoni..
Pure questa volta ho preso spunto da La Tana del Coniglio (come sapete è uno dei miei blog preferiti!) e ho trasformato dei mini cake in muffin salati con gorgonzola e noci…

Ingredienti:
250 ml di latte
250 gr di farina 00
1 uovo
1 bustina scarsa di lievito per torte salate
30 ml di olio di semi
olio extravergine di oliva
1 cucchiaino di sale
un pizzico di zucchero
80 gr circa di gorgonzola
60 gr di noci tritate
1/2 cucchiaino di noce moscata

Preparazione:

Scaldate il forno a 160°.
In una ciotola mettete farina, lievito, zucchero, sale e noce moscata e mescolate un pò con una forchetta.
In un’altra mescolate l’olio, l’uovo e il latte.
Poi unite il latte alla farina e amalgamate.
Tagliate a mano le noci (oppure tritatele ma grossolanamente) e il formaggio gorgonzola tagliato a pezzetti piccoli.
Unite queste ultime all’impasto e lavoratelo un pò cercando di schiacciare i pezzi di formaggio.

Io ho usato i pirottini di carta e li ho riempiti per 3/4 e quindi infornati per circa 25 minuti.
Sono ottimi sia come antipasto, che come sostituti del pane.


Quinoa con Zucchine, ricotta e pomodorini secchi

I nostri vicini di casa sono stati in vacanza in Puglia e ci hanno portato a casa una vaschetta di pomodori secchi ed io che adoro quelli secchi sott’olio, devo dire che questi sono di un altro livello!
Di una bontà…e ho deciso di provarli subito con un bel piatto unico.
Li ho accompagnati con delle zucchine km 0 e un pò di ricotta, mio formaggio preferito vuoi per la versatilità o la cremosità, ma la adoro!

Ingredienti per 2 persone:

1 bicchiere di quinoa
100 gr di ricotta
7 pomodori secchi
4 zucchine piccole
1/2 bicchiere di vino bianco

Preparazione:

Sciacquate la quinoa sotto acqaua corrente.
Mettetela a bollire in circa 2 bicchieri scarsi di acqua salata per 115-18 minuti.

Nel frattempo mettete ad ammorbidire i pomodori in una padella con 1/2 bicchiere di vino bianco.
Tagliate le zucchine a listarelle ed unitele ai pomodori.
Aggiungete un filo d’olio e sale.

Lasciate cuocere 5 minuti e unite la ricotta.
Amalgamate con fuoco basso per qualche minuto.

Scolate la quinoa ed aggiungetela nella padella alzando il fuoco per un paio di minuti.


Quinoa con carote e mandorle

Non so voi…ma io in cucina vado a periodi….ho delle settimane che ho voglia di inventarmi qualcosa di nuovo tutti i giorni anche più piatti nella stessa giornata, e poi periodi che non sono ispirata.

Ecco, l’ultima settimana è stata proprio così, qualche dolce a parte, la cena era abbastanza ripetitiva e se vogliamo noiosa.
Ma ieri ho avuto una scintilla di creatività verso le 19 e quindi cosa potevo inventarmi?!?ho sbirciato qualcosa online e poi tirato fuori le pentole ed improvvisato!

Ingredienti per 2 persone:
1 bicchiere di quinoa
50 gr di carote alla julienne
25 mandorle tritate
1/2 limone
3 cucchiai di vino bianco
1 cucchiaio di uvetta
Sale e pepe
Olio


Preparazione:
Sciacquate la quinoa sotto acqua corrente e poi mettetela a bollire in un pentolino con 1 e 1/2 bicchiere di acqua salata.
Fatela cuocere secondo i tempi indicati.
Io solitamente la tengo un paio di minuti più “indietro” perché la preferisco un po più croccante piuttosto che troppo cotta, ma questo è mio gusto!
Tritate le mandorle grossolanamente.
Nel frattempo mettete il succo di limone in una padella, aggiungete le carote, le mandorle tritate, l’uvetta (senza metterla in ammollo), il vino e lasciate cuocere qualche minuto.
Salate, pepate e mettete un filo d’olio.
Io ho fatto cuocere non più di 7/10 minuti in totale a fuoco basso per mantenere le carote croccanti.
Appena pronta aggiungete la quinoa e alzate il fuoco per un paio di minuti.
Servite aggiungendo qualche scaglia di mandorla.

Spaghetti pomodoro e ricotta

Pasta…pasta…pasta!che passione!

In casa cerchiamo di alternare la pasta normale con quella integrale…e quando non so cosa preparare…la cosa più semplice e sicuramente un piatto di pasta!
Invece che la solita al pomodoro ho deciso di unire un po di ricotta…risultato una bontà!

Ingredienti per 2 persone:
180 gr di spaghetti integrali
100gr polpa di pomodoro
80 gr di ricotta
Basilico tritato
Cipolla
1/4 di dado vegetale

Preparazione:
Mettete a bollire acqua salata.
Buttate gli spaghetti.
In una padella versate la polpa di pomodoro con un po di cipolla,basilico e un pezzetto di dado vegetale.
Lasciate andare qualche minuto.
Poi unite la ricotta e mescolate per amalgamare,se vi sembra troppo senso mettere un cucchiaio di acqua di cottura.
Scolate la pasta leggermente al dente e versatela nella padella con il sugo.
Impiattate spolverando con del basilico fresco.


Hummus

Decidendo tema cena araba…non poteva mancare la fantastica crema di ceci Hummus.

Avete mai provato a mangiarla con un po di pane caldo?!?non si riesce a smettere!
Tra gli ingredienti c e la Thaina che è una crema fatta con semi di sesamo e olio, oramai si trova in tutti i supermercati e posso dirvi che una volta comprata e ottima da mettere anche nell’insalata.
Potete usare ceci in scatola, io che amo rendermi la vita difficile, ho usato quelli secchi!

Ingredienti:

400 gr di ceci (potete usare anche quelli in scatola)
1 limone
2 spicchi d aglio
4 cucchiai di Thaina
Prezzemolo
2 cucchiaio di paprika
1 cucchiaino di cumino
Olio d’oliva

Preparazione:
Mettere in ammollo i ceci 24 ore.
Scolarli e farli bollire per 4 ore circa.
Mettete da parte 3 cucchiai di acqua della cottura (se usate quelli in scatola conservate un po’ del liquido oppure usate acqua normale).
Poi armatevi di pazienza e spellateli così la crema sarà più morbida.
Mettete nel mixer il prezzemolo lavato ed asciugato, l’aglio ed il succo del limone e accendete per qualche minuto ad alta velocità.
Poi unite i ceci (tenetene da parte qualcuno per guarnire il piatto) l’acqua della cottura, paprika,il cumino, la Thaina, sale e due cucchiai di olio.
Accendete fino ad ottenere un composto morbido ed omogeneo.se serve aggiungete un po di olio.
Mettete la crema in un piatto da portata e decoratela con un po di paprika in polvere e i ceci interi messi da parte.
Gustatela con i Falafel o con del pane.

Falafel

Sento un po’ nostalgia dei piatti arabi, speziati…allora colgo l’occasione per organizzare una serata a tema arabo con gli amici!

Quale aperitivo migliore dei falafel?!?
Semplici, veloci e buoni!

Ingredienti:
400 gr di ceci secchi
1 cipolla media
1 mazzetto di prezzemolo
1 spicchio di aglio
2 cucchiaini di cumino
1 cucchiaino di coriandolo 
1 cucchiaino di bicarbonato
Semi di sesamo
Sale
Pepe
Olio per friggere
Preparazione:
Mettere i ceci in ammollo per 24 ore, poi scolarli e sbucciarli (armatevi di pazienza!questa è la parte più noiosa!)
Lavate e asciugate il prezzemolo.
Mettete nel mixer i ceci, il prezzemolo, l aglio, la cipolla e le spezie.
Fatelo andare fino ad ottenere un composto omogeneo.
Unite sale e pepe e riponete in frigo per almeno un’ora.
Passata l’ora, unite il bicarbonato e fate delle palline.
Coprite le con qualche seme di sesamo e fate friggere in olio caldo finché diventano dorate.
Si possono servire calde o fredde.

Torta delle rose salata

L’effetto della torta delle rose mi piace molto, mettici che in famiglia e apprezzata il tutto ha fatto che per una cena ho deciso di provare la versione salata.

Ho trovato questa ricetta per l ‘impasto nel blog “i pasticci di luna” e devo dire che l’impasto è stato semplice e di ottimo risultato!morbidissimo!poi ho personalizzato il ripieno.

Ingredienti per la base:

400 gr di farina 200 gr di Manitoba e 200 gr di farina 00
1 uovo
1 cubetto di lievito di birra
180 gr di latte
35 gr di olio di oliva
1 cucchiaino di sale
1 cucchiaino di zucchero

Per il ripieno:

10 cucchiai di passata di pomodoro
30 gr di fontina
1 mozzarella
60 gr di prosciutto cotto
Sale
Origano
Preparazione:
Sciogliete il lievito nel latte.
Mettete nella planetaria con gancio per impasto le farine, il latte, l’olio, l’uovo sbattuto con il sale e lo zucchero.
Fate andare fino ad ottenere un impasto morbido.
Lavoratelo ancora con le mani unte con un filo d’olio e dividete l’impatto in due.
Stendete entrambi i pezzi formando due rettangoli.
Versate il passato di pomodoro (ricordando di lasciare liberi un paio di cm per lato), aggiungete i formaggi tagliati a pezzettini, il sale e l’origano.
Poi coprite con le fette di prosciutto.
Quindi arrotolate dalla parte più lunga.
Tagliate in rotelle larghe circa 5 cm e disponetele in una teglia ricoperta con carta forno.
Lasciate lievitare in forno a 30 gradi per 1 ora.
Poi alzate la temperatura a 190 per 20 minuti poi passate a 170 per altri 20.

Hamburger vegetariani di zucchine e mais

Periodo di cene tra amici, quale migliore occasione per sperimentare…se poi tra loro c’è qualche vegetariano allora mi diverto!

Se fino a qualche mese fa mi avessero parlato di vegetariani o vegani mi sarei chiesta “che mangiano?”
Ma ora che ho ritrovato un’amica di infanzia diventata vegana e un’amica di Enrico vegetariana, sto iniziando a studiare e devo dire che ci sono ricette sfiziose e divertenti come questi hamburger!


Ingredienti:
2 zucchine grandi
1 cipolla
140 gr di mais dolce
Sale e pepe qb
Olio d’oliva qb
Paprika (facoltativa)
Farina di ceci qb (io ne ho usati circa 100 gr)
Pangrattato per panatura
Io ho aggiunto 40 gr di parmigiano (facoltativo, non usandolo diventa un piatto vegano)


Preparazione:
Lessate le zucchine in acqua salata.
Intanto tritate finemente la cipolla.
Quando pronte schiacciate le zucchine in un passino con fori piccoli per cercare di eliminare l’acqua in eccesso.
Poi passatele nel mixer per tritarle finemente.
Fate rosolare la cipolla con un filo d’olio.
In una terrina unite le zucchine, il mais sgocciolato e la cipolla.
Lavorate tutto aggiustate di sale e pepe.
Aggiungete un po’ di paprika.
Poi iniziate ad aggiungere la farina di ceci fin tanto che l ‘impasto e lavorabile con le mani.
Quindi formate degli hamburger e passateli nel pangrattato.
Io li ho passati in forno per 10 minuti per lato a 180 gradi, ma volendo potete cuocerli in olio bollente qualche minuto.
Fatene un panino con salse e insalata, o accompagniateli ad un contorno, sono comunque buoni e leggeri!